The Creatures – MegaStoryMix

Abbiamo il piacere di presentarvi un “megamix” dedicato a “The Creatures”, creato dall’amico Ataru !

Descrizione dell’autore:

A megamix of various “vocal” hits and album tracks by the italo group “The Creatures”

Edited and Remixed by Ataru Moroboshi.
tracklist:
1) Starting From Here (Album Version)
2) Believe in Yourself (Album Version)
3) Digital Rebel (Album Version)
4) Inspiration (Remix)
5) Maybe One Day (Dance Mix)
6) Illusion (Extended Remix by Ataru Moroboshi)
7) Where you are (Remix By Ataru Moroboshi)
8) New York (Album Version)
9) Solar Eclipse (12” mix)
10 ) Hard In The City (Album Version)
11) Japan (’87 Remix)
12) A Woman To Discover (Remix)

RINGRAZIAMO ATARU PER LA SEGNALAZIONE !

Annunci

Teomondo Scròfalo

Teomondo Scrofalo è un immaginario pittore kitsch su cui era incentrato un fortunato sketch della celebre trasmissione televisiva comica degli anni ottanta Drive In.

Teomondo ScrofaloNello sketch, intitolato Asta Tosta (Oggetti Tosti Per Tutti I Gosti… pardon, I Gusti), un banditore di aste televisive di terza categoria – figura di vero e proprio guitto impersonata dall’attore Ezio Greggio – tenta di vendere, fra le altre carabattole, anche le opere (anzi l’opera: in tutti gli sketch si vede sempre lo stesso quadro, un dipinto raffigurante un vecchio contadino avvinazzato) dell'”esimio maestro” Teomondo Scrofalo, ma il battitore d’asta ogni puntata presenta il quadro descrivendolo come un’opera diversa: una natura morta, un quadro con cavalli che corrono, una ballerina classica, e così via.

Con il successo della trasmissione e del personaggio di Ezio Greggio, il nome di Teomondo Scrofalo (il cognome è sdrucciolo, Scròfalo) è divenuto sinonimo di pittoruncolo da quattro soldi, artista sconosciuto e di nessun valore. Addirittura a distanza di vent’anni l'”opera” di Teomondo Scrofalo è immediatamente riconoscibile, tanto da essere usata nel 2005 sullo sfondo di un’immagine pubblicitaria avente come testimonial Vittorio Sgarbi.

fonte scheda: wikipedia

Nota: Mediaset colpisce ancora 🙂 c’erano un paio di video con Greggio intento a bandire l’asta tosta al Drive In, su Youtube, ovviamente sono scomparsi !!!!! morti di fameeeeee ! ma chi ve lo ruba il Drive In  ?????????????????????????????????????????????????

Cuore e batticuore

Cuore e batticuore (Hart to Hart) è una serie televisiva statunitense, creata da Sidney Sheldon.

In onda negli Stati Uniti per 5 stagioni, dal 1979 al 1984, giunse sugli schermi italiani nel Cuore e batticuore, i protagonisti1981. Ebbe grande successo anche grazie ai suoi tre protagonisti: Robert Wagner e Stefanie Powers che interpretano una coppia felice e benestante che si diletta ad investigare, e Lionel Stander, il loro simpatico maggiordomo. Soprattutto per quest’ultimo il successo ebbe un sapore particolare. Stander, infatti, dopo un brillante inizio di carriera, accusato di attività comuniste, non trovò più spazio negli Stati Uniti e fu costretto a cercare lavoro in Europa prima di ritornare, ormai settantenne, a recitare nel suo Paese. Nel 1983 proprio per il ruolo di Max, ottenne anche un Golden Globe come miglior attore non protagonista in una serie tv.

Il tema musicale della serie è stato composto da Mark Snow.

Attualmente in programmazione sul Canale Sky “Fox Retro

fonte scheda : Wikipedia

 

 

Sandokan – la tigre di Mompracem

Sandokan - Kabir BediAndato in onda la prima volta nel 1976, lo sceneggiato in 6 puntate per la regia di Sergio Sollima è stato uno dei più travolgenti successi della Rai. Con oltre 27 milioni di telespettatori a puntata – uno share mai raggiunto prima di allora in Italia da un programma televisivo – stabilì un record assoluto e si trasformò in un vero fenomeno di costume. Nel cast, accanto ad attori già noti al grande pubblico come Philippe Leroy e Adolfo Celi, rispettivamente un convincente Yanez e un cattivissimo sir Brooke, faceva il suo esordio sulla scena internazionale l’indiano Kabir Bedi.

Blondie – One way or another

One Way or Another” è una canzone del gruppo musicale Blondie. Scritta da Debbie Harry e Nigel Harrison per il terzo album della band, Parallel Lines del 1979, la canzone è stata pubblicata negli Stati Uniti subito dopo “Heart of Glass”. “One Way or Another” ha raggiunto la posizione #24 nella Billboard Hot 100. Benché mai ufficialmente pubblicato come singolo nel Regno Unito ed altri paesi, la canzone rimane uno dei pezzi più rappresentativi del gruppo nel mondo. Rolling Stone ha posizionato il brano alla posizione #298 nella sua Lista delle 500 migliori canzoni.

Continua a leggere

Avviso

DIstrazione

Come abbiamo già avuto modo di scrivere, teniamo a precisare che a causa delle norme restrittive (diritti d’autore) presenti in Italia e nel mondo, molti video datati, condivisi in anni di blogging, non sono piu’ disponibili, e non ce la facciamo materialmente a riprendere in mano il blog partendo dagli inizi per ripristinare, ove possibile, i link rimossi…per cui … non ci resta che guardare al passato, partendo, o meglio ripartendo dal presente 🙂

Pazienza, non abbiamo voglia di fare la guerra ai mulini a vento, come novelli don Quixote…..

 

Buona vita a tutti !!